La Body Therapy


Se siete vivi, nessuno può dirvi come fare esprienza del mondo. E sessuno può dirvi qaul’è la verità, perché ne fate esperienza da voi stessi. Il corpo non mente –

(Stanley Keleman)    


Cos’è 

La Body Therapy prende molti concetti e tecniche di diversi approcci corporei come la bioenergetica, la terapia reichiana, il Feldenkreis e le integra con gli aspetti cognitivi e verbali della persona. Cerca, quindi, di dare un significato pieno all’esperienza vissuta senza pre-determinarla su schemi già costituiti ma seguendo passo passo il paziente attraverso ciò che accade e accompagnarla nella sua crescita. A cavallo tra gi approcci che incoraggiano il “sentire-agire impulsivo senza pensare” ed il “parlare senza sentire”, la Body Therapy unisce “corpo” e “parola” permettendo di attuare un cambiamento pofondo e durevole nella vita del paziente. Personalmente nel mio lavoro credo che affiancare questo approccio alla Gestlat Therapy, che di per sé già pone molta attenzione al corpo, permette di rendere il lavoro non solo più efficace ma anche più veloce, mettendo in luce aspetti della persona e dei suoi schemi relazionali che altrimenti le parole celerebbero. 


Perché l’approccio corporeo 

Il corpo in terapia è una fonte preziosa di informazioni che altrimenti rimarrebbero di dominio esclusivo delle parole che, per quanto utili, non possono descrviere la totalità dell’esperienza umana. Il corpo, in un certo senso, ha il suo linguaggio e riuscirlo a comprenderlo diventa via via sempre più entusiasmante, anche se il cammnino in terapia non è privo di ostacoli e strade tortuose. Tuttavia la mia esprienza personale e come terapeuta ha sempre confermato la saggezza e la coerenza tra l’esprienza verbale e quella corporea. Il nostro benessere è deteminato da come ci sentiamo, in prima battuta, nel nostro corpo. A maggior ragione bisogna ricordare che la maggior parte dei siturbi più frequenti che oggi ritroviamo hanno una radice corporea, come i disturbi alimentari, quelli psicosomatici, la depressione e gli attacchi di panico. Per questo un approccio che ponga la dovuta attenzione ai vissuti corporei diventa un valido strumento terapeutico. Diventa sano ed evolutivo per la persona fin dall’inizio riuscire a contattare il proprio respiro, dare importanza a ciò che si sente senza giudicarlo e comprendere come tutto ciò che ci arriva dal corpo può diventare un sentiero per la crescita. 


Corpo, parola e relazione 

E’ inoltre importante includere il corpo non solo come esperienza individuale (“sto bene con me stesso”) ma relazionale (“sto bene quando sto con te”). Il corpo cambia (a livello di sensazioni, postura e comportamenti ecc.) a seconda del contesto e delle persone con cui entriamo in contatto. Non è solo una “finestra sul mondo” ma un partecipante attivo che organizza e dà significato a tutto ciò che facciamo, anche quando non ce ne accorgiamo. Ecco, quindi, l’importanza della Body Therapy per guarire quelle relazioni non solo a livello verbale-comportaentale ma a partire da come ci poniamo verso noi stessi e gli altri. Essendo intimamente legati corpo e relazione, possiamo migliorare le nostre relazioni partendo dalla qualità della nostra esprienza corporea.